AVVENTO DI FRATERNITA’ 2020 - Quarta settimana
LA FRATERNITA’ AL SERVIZIO DEL BENE COMUNE E DEL DIALOGO.
In compagnia dell’Enciclica “Fratelli tutti” di Papa Francesco

Continuiamo la nostra lettura dell’enciclica Fratelli tutti. Il papa prosegue il suo discorso con un capitolo dedicato alla “migliore politica”, quella posta al servizio del vero bene comune. Qui affronta, senza peli sulla lingua, la questione del confronto tra populismo e liberismo, che possono usare i “deboli”, il “popolo” in maniera demagogica. Per superare una lettura “mitica” di popolo o una lettura puramente istituzionale, c’è bisogno della carità, che implica un cammino di trasformazione della storia e che incorpora ogni cosa. L’amore verso il prossimo, infatti, è realista. Quindi è necessario far crescere sia la spiritualità della fraternità, sia l’organizzazione più efficiente, per risolvere i problemi: le due cose non si oppongono affatto. E questo senza pensare che vi sia una ricetta economica che possa essere applicata ugualmente per tutti: anche la scienza più rigorosa può proporre percorsi e soluzioni differenti (nn. 164-165).E’ poi sottolineata l’importanza cruciale del lavoro quale unico strumento per dare dignità alle persone. L’ultima parte del capitolo è dedicata a coloro che sono espressamente impegnati in politica.

Il capitolo 6 offre spunti sul dialogo, tema sempre caro a Papa Francesco. Molti numeri di questo capitolo sono dedicati al rapporto tra “verità e dialogo” (206 – 214). Non c’è dialogo che non si regga sul rispetto verso la verità della “dignità umana” (207) senza il quale nessuna società può avere futuro.

In quest’ultima settimana di avvento ti proponiamo di leggere i capitoli 5 e 6 dell’Enciclica.
Puoi domandarti:
- Quale contributo attivo io posso dare per il bene comune della mia comunità?
- Quale forme concrete di dialogo io attuo nei miei rapporti familiari e comunitari?

Sostieni la Caritas Idruntina

Versamento su
Conto Corrente Postale n. 10974731
intestato a Caritas Idruntina P.zza Basilica, 1 - 73028 Otranto (LE)

Bonifico Bancario su
IBAN IT39Y0306909606100000134257
conto intestato a Caritas Idruntina presso Banca INTESA SANPAOLO

PayPal o Carta di Credito